mercoledì 21 novembre 2007

Bambino salmantino

Buon giorno a tutti!! Sono di Salamanca, ma adesso lavoro a Talavera come insegnante di “educación fisica” (mai ricordo como si dice la mia lezione).

Quando ero piccolo ero una bambino normale di un quartiere anche normale di Salamanca. Ricordo bene che i miei genitori non mi lasciavanno uscire alla strada ni giocare al computer durante la settimana, perchè dicevano che c´era tempo nel fine settimana e che la settimana era per studiare. Quando poteva uscire di casa, giocava a calcio con i miei amici nella strada dil nostro quartiere. Ogni giorno faceva quatro passegiata di mezz`ora, quindi andava due ore tutti i giorni.

In vacanze (Natale, Pascua e in state) andava a campeggio congli scout perche non volevo stare in casa con i miei genitori. Preferiva stare senza loro e con i miei amici. Anche andava il mese di Agosto al paese del mio papa, un piccolo paese di Salamanca vicino a portogallo dove stavamo giocando tutto il giorno, sopratutto, la sera, fino alla una o alla due, perche nel paese non avevo pericolo.

Fino a diciaotto anni sono stato a Salamanca, ma dopo ho andato a Madrid a studiare una carera. É stato una epoca maravigliosa: ho conosciuto a molti amici tanto nella facolta come nella residenzia.

Questo è stato un piccolisimo riassunto della mia vità, solo aspeto che la goia di vivere non mai sparirai.

Ciao a tutti

4 commenti:

sonia ha detto...

Come si chiama il paese in cui andavi a passare l'estate? Benvenuto!

ALBERTO ha detto...

Si chiamava bogajo, Sonia, è vicino a Vitigudino, l´altro paese qualche piu grande del mio paese dil mio pappa

ALBERTO ha detto...

Sonia... sei di Salamanca?

BEGOÑA ha detto...

Ciao Alberto! Benvenuto al blog! Io sono anche insegnate, ma di musica a Almagro (Ciudad Real). Ci vediamo al blog!