lunedì 12 novembre 2007

LA MIA FAMIGLIA

(disegno fatto per Marina quando aveva otto anni)


Mi chiamo Pilar Puerto. Sono nata Valencia 50 anni fa. Mio padre era di un piccolo paese di Teruel chiamato Albarracín e mia madre di Valencia ma la sua famiglia anche era aragonesa.

Sono maestra e lavoro alla scuola di Quartell, un paese vicino a Quart dove abito. Preferisco la vita più tranquilla quì (del paese) di quella della città.Mio marito si chiama Luis e è una persona in gamba, fa il fotografo della natura. Siamo felicemente sposati da ventinove anni, e abbiamo una ragazza di tredici anni, Marina, che studia secondo di secondaria e terzo di pianoforte, le piacciono molto le lingue e la musica. A tutti e tre ci piace tanto viaggiare.

Mio padre lavorava in banca ma da pensionato andava a Albarracin da marzo a novembre e faceva il contadino anche a lui piacevano le lingue. Mia madre era segretaria e quando nacqui siccome eravamo già tre figli da badare e senza l’aiuto della sua mamma che morì pochi mesi dopo di essere nata io, dové fare la casalinga.

Ho due fratelli, con cui vado molto d’accordo. Il più grande si chiama Joaquín, ha dieci anni più di me, come mio padre lavorava in banca ma adesso è pensionato e fa il pescatore che è la sua passione da quando era giovane. È sposato con Marisa, mia cognata che fa la casalinga ed è una bravissima cuoca. Hanno due figlie, Mª Luisa e Begoña, sono maestre. MªLuisa ha un figlio, Daniel di sei anni e Begoña una figlia Balbina di cinque. I loro mariti Carlos e Juanvi sono anche i miei nipoti e sono molto affettuosi. Lavorano nella stessa copisteria e Juanvi sta imparando l’ inglese e il cinese. Carlos fa delle paelle squisite quando ci riuniamo. Tutti loro abitano a Valencia.

Mio fratello Juan Antonio ha tre anni più di me, è medico e anche gli piacciono le lingue fa il traduttore nel tempo libero. Sua moglie, Paquita fa lo stesso lavoro e ha la stessa età di lui. Loro hanno due figlie, la più grande è Silvia ha ventun anni e fa la studentessa di architettura, suona il flauto traverso e parla l’inglese, il tedesco e adesso sta imparando l’italiano. Sua sorella Ana ha diciassette anni e fa l’ultimo corso del liceo, suona l’oboe e parla l’inglese e il francese. Loro abitano a El Saler, vicino a Valencia.

In tutto siamo quindici tra fratelli, cognate, nipoti…e quando siamo insieme siccome abbiamo una varietà di età il divertimento è garantito.

18 commenti:

Ana ha detto...

Che bella questa famiglia!

Toni ha detto...

Che belle foto fa il tuo marito, auguri.

sara ha detto...

Una bella famiglia. Il tuo paese è lontano di Valencia?

Pilar Puerto ha detto...

Quart de les Valls è soltanto a mezza hora di Valencia, vicino Sagunt nel limite con la provincia di Castelló. Guarda questo lavoro, per sapere di più, chi avevo fatto l'anno scorso:
http://departamentodeitaliano.eoisagunt.org/quartdelesvalls.pdf
Qui puoi vedere sul mapa dove abito e dove vado all'EOI :
http://maps.google.es/maps?oi=eu_map&q=Quart+de+les+Valls&hl=es
Di dove sei tu, Sara?

sara ha detto...

Ciao Pilar, io sono di Extremadura ma vivo a Madrid. Ho studiato italiano anni fa fino a CE. Adesso non lo studio e cosí seguo i blog.

Anonimo ha detto...

Cara Pilar,

Tanti auguri per il tuo matrimonio di 29 anni.
Hai una famiglia molto studiosa e motlto artista. Sembra che tutti lavorano in quello che gli piace. Sei una donna fortunata.
Anche noi siamo di València. Siamo studenti dell' EOI Gandía, del 2º anno. È la prima volta che visitiamo questo blog e ci è piaciuto molto. Siamo interessati a partecipare al blog e speriamo fare molti amici.
A presto.
Gruppo NB2-B

Pilar Puerto ha detto...

Ciao amici di Gandia, vi ringrazio il vostro commento. Io conosco i blog dei vostri professori "Magnablog" e avevo visto Alfredo a Valencia nella conferenza della musica italiana era seduto vicino Gianpiero e sembrava lo conoscevo, dopo ho ricordato che avevo visto la sua foto sul blog.Io ero dietro con mia figlia. Aspettiamo i vostri post. Corraggio e mettiamoci all'opera!
Sara non so cosa è questo di CE già mi racconti se puoi. Grazie.

vicente ha detto...

Ciao, io non posso partecipare perché non sono matricolato a nessuna scuola. Però ho pensato che scriverò nei commenti. Il tuo post è molto bello. Io mi chiamo Vicente, sono nato a Valencia e vivo anche a Valencia. Ho 53 anni. Ho studiato italiano alcuni anni fa al centro Leopardi, ma ho dimenticato molto. Sono sposato e ho due figli: Susana di 20 anni e Luis de 17. Susana studia Belle Arti e Luis va a l'istituto. Io lavoro per la pubblica aministrazione valenciana. Mia moglie si chiama Amparo e ha 49 anni e lavora come infermiera in un grande ospedale: Hospital Provincial. Ho due fratelli: un ragazzo e una ragazza. Mio fratello maggiore si chiama José e è impiegato anche per l'amministrazione provinciale, mia sorella minore si chiama Carmen e è professoresa di matematica. Ho 4 nipoti. Ho un cane molto bello che si chiama Rufo. saluti.

sara ha detto...

Ciao Pilar, il CE é il ciclo elemental, e cioè fino a 3º. Ho visto che Vicente ha scritto un commento senza essere studente di nessuna Eoi. Posso scrivere anch'io? Grazie.

Pilar Puerto ha detto...

Grazie Vicente e Sara per la vostra voglia di comunicare e partecipare in questo spazio.
Benvenuto Vicente, come hai conosciuto il blog? .
Sara già fai dei commenti, geniale se vuoi farne di più. Anch'io lo faccio quando visito altri blog, mi hanno animato i miei professori da primo corso. È un modo cosi attraente e divertente di imparare.
Vi aspettiamo su Internet.

Gianpiero Pelegi ha detto...

Ciao Sara, puoi scrivere nei commenti tutto quello che vuoi. Saluti.

ramon ha detto...

Pilar, cosa posso dire. Prima ti chiedo scuse, già lo so, sono in retardo e tu sai che questo anno ho tanto lavoro. Ho goduto molto quando ho letto il tuo post, sei bravissisima, tuo marito anche. Un abbraccio per te e tua figlia.
Ramon.
P.S. Questo corso sarà troppo difficile fare i comenti. Ci vediamo a lezione e parliamo di cinema.

Anonimo ha detto...

Mi chiamo Pilar Faulí. Sono nata Valencia 48 anni fa. Sono maestra e lavoro alla scuola di L'eliana, El Garbí.
Y ahora después de haberme copiado la esctructura de las oraciones de mi amiga Pilar, escribo en castellano para dar mi enhorabuena a Pilar Puerto. Me quedo alucionada al ver cómo escribe en italiano y cómo se maneja con el blog.
También quiero saludar a Gianpiero y decirles a los dos: "gracias por estar ahí y por vuestra labor...."

Pilar Puerto ha detto...

Grazie a te carissima amica, tu mi hai insegnato tante cose, sei bravissima e la tua vitalità e alegria così contagiosa.
Un bacione.

corso 2º B ha detto...

Che interessante la tua famiglia!

Gianpiero Pelegi ha detto...

Grazie Pili, spero che ci continuerai a leggere. Saluti.

Pilar Puerto ha detto...

Caro Ramon, mi dispiace ma non ho letto il tuo commento fino adesso...
Grazie tante a te, tu sai Marina parla l'italiano grazie a tutti i film che ci hai regalato che hanno fatto che questa lingua le sia così famigliare. Anche un abbraccio per te e i tuoi.

Pilar Puerto ha detto...

Ciao corso 2ºB, vi ringrazio il vostro commento.
Di dove sei? è possibile di Sagunto del corso della mattina?
Sorpresa.
Ci vediamo presto.
Saluti.