giovedì 22 novembre 2007

Da piccola, il "bibliobus"

Cristina da piccola ero una bambina monella (come tutti i bambini) che abitavo in un paese di Toledo (www.latorredestebanhambran.com). Portavo i cappelli lunghi e biondi, un sorriso dolce,al meno questo diceva mia madre...¡carina!¡¡¡ma rivoltosa...!!!Mio padre non guadagnava abbastanza soldi per comprarmi calzamaglie (mah, le orribili gonne a quadri!!!) che rompevo sempre giocando con i miei amici Angel e Antonio.Ma quello che ricordo più affetuosamente è la mia curiosità. A me interessava scoprire qualcosa. Leggevo molto: favole, racconti, romanzi d'avventura o paura. Chiacchieravo con i miei nonni che avevano molte storielle per me....Ma qualcuno si ricorda del "bibliobus"?. Un autobus pieno di libri che visitava il paese una volta alla settimana?. Io sono molto felice d'avere potuto imparare molte cose con quella "biblioteca in giro...", soprattutto in un paesino dove non avevamo biblioteca e i libri dai miei già li avevo letto...

6 commenti:

vicente ha detto...

Bello il bibliobus! Un'ottima idea. Castilla La Mancha è una terra dei forti contrasti ma molto bella.

Pilar Puerto ha detto...

Non ho conosciuto questo del bibliobus, ma anche a me piaceva tantissimo leggere, andavo in biblioteca sopratutto in state e leggevo fino al letto alla luce di una lanterna dopo che la mia mamma pensava che io ero dormida.
El tuo paese ero sconociuto fino adesso per me. Grazie per il viaggio.

Pilar Puerto ha detto...

Non ho conosciuto questo del bibliobus, ma anche a me piaceva tantissimo leggere, andavo in biblioteca sopratutto in state e leggevo fino al letto alla luce di una lanterna dopo che la mia mamma pensava che io ero dormida.
El tuo paese ero sconociuto fino adesso per me. Grazie per il viaggio.

mariángeles ha detto...

Io neanche ho conosciuto il bibliobus, ma quando ero piccola andavo in biblioteca dove ho scoperto i libri di TINTIN.

ramon ha detto...

Ho conosciuto il "bibliobus", molti anni fa,proprio a Toledo,in un quartiere della perfiferia, vicino a un camping. A me da piccolo mi piaceva anche leggere, e ricordo che è stata mia nonna la prima persona che mi ha regalato un libro , "Sandokán" di Emilio Salgari.
Saluti. Ramon

BEGOÑA ha detto...

Ciao Cris!
Io non ho conosciuto questo del bibliobus, ma è molto carina la tua storia.
Ci vediamo questa sera a lezioni.